Best Event Awards 2018

L’evento che premia i migliori eventi dell’anno

Si è concluso da poco il Best Event Awards 2018, che ha visto partecipare oltre 150 candidati al premio tra agenzie e committenti. La contesa era alta, tra location, catering ed ovviamente eventi, il lavoro per la giuria è stato davvero arduo. Tra il 4 e 5 ottobre 2018, a Milano, si sono tenuti i momenti finali di queste competizioni, che ogni anno tengono gli addetti del settore col fiato sospeso. Eh si, ogni anno centinaia di agenzie da tutta Italia e non solo, sperano di imbattersi nell’organizzazione di un evento mozzafiato. Per organizzare un evento così però, c’è bisogno di un committente a 5 stelle che bussi alla propria porta.

E perciò è quando sono diversi anni che si milita sulla cresta dell’onda che quella chiamata arriva, e si ha perciò l’onore e l’onere di organizzare un evento con i fiocchi. E alla porta del vincitore ha bussato Ferrari, il prestigiosissimo marchio automobilistico italiano. L’evento tenutosi il 07/09/2017 a Portofino indovinate per fare cosa? Presentare ovviamente la nuova Ferrari Portofino?

L’evento che ha conquistato il Best Event Awards 2018

Il focus dell’evento, sulla commissione presentata dal cliente recitava così ”Presentare ai top client mondiali Ferrari la nuova convertibile Portofino in un’esperienza esclusiva centrata sulle caratteristiche di open air, glamour e italianità della vettura.”

Detto, fatto. Il concept non solo è stato centrato in pieno, ma ci è scappato anche il premio come Best Event Awards 2018 (che come è facile comprender celebra il migliore evento del 2017). Alla premiazione le parole hanno voluto descrivere i momenti di creatività più assoluta, fusi all’inderogabile senso di responsabilità che tanti anni di esperienza mettono sulle spalle di chi organizza un evento così.

“L’insana” idea di costruire un teatro galleggiante

Ripensando alle difficoltà che hanno anticipato la realizzazione di questo evento, alla cerimonia è stato citato Stravinsky “Più vincoli ci si impone, e più ci si libera”. Questa frase ha anticipato il racconto relativo alla costruzione di un teatro galleggiante sull’acqua antistante portofino, che potesse ospitare 600 ospiti. 

Riferendosi al concept presentato da Ferrari per l’evento, poi è stato svelato il momento in cui l’insana idea è stata concepita. Ecco la frase “A Portofino c’era tutto per i valori del prodotto. È apparsa subito una location impossibile per tutti gli aspetti tecnici e logistici: non c’era né spazio né struttura”. E’ per questo che si è scelto di crearne una ad hoc sull’acqua, li di spazio ce n’era e come!

Conclusioni

Cosa ci riserverà l’anno prossimo? Chi quest’anno realizzerà, o avrà già realizzato il miglior evento del 2018 e quindi si andrà ad aggiudicare il titolo di BEA 2019?

Share