Il Food and Beverage Manager per Eventi

La regia di un evento di successo

La figura del Food and Beverage Manager per Eventi. Abbiamo spesso parlato di come un Event Manager si occupi di gestire e coordinare al meglio tutte le fasi progettuali e realizzative di un evento. Una figura fondamentale, che rappresenta un vero e proprio punto cardinale a livello organizzativo, in grado di assorbire tutte le criticità e gli imprevisti. Tra le preziose risorse che un event manager ha solitamente a disposizione c’è quella di un Food and Beverage Manager.

Questa figura, sempre più importante nel panorama degli eventi. E’ considerata fondamentale in tutte quelle situazioni in cui vada monitorato bene la gestione dei food cost e beverage cost  e per considerare la qualità e la giusta quantità delle materie prime per pasti, buffet e cene di gala. Sarà lui quindi ad occuparsi dei “numeri” che stanno dietro l’organizzazione di un evento perfetto.

Un “regista”, che sappia organizzare il servizio perfetto

Eh si, perchè non serve solo la creatività dello Chef, o la bravura di un Bartender. Un servizio di Food and Beverage si calcola con determinati parametri, le risorse umane poi possono fare la differenza. Per realizzare un servizio di Food and Beverage, c’è bisogno innanzitutto di un numero preciso di ospiti e di un budget predefinito.

Sulla base del numero di ospiti, si capirà poi cosa offrire, e qui esce fuori la vera bravura di un Food and Beverage Manager. La sua bravura infatti, sta proprio nell’offrire il massimo possibile, nel rispetto del budget, dando un valore aggiunto all’evento, il ricordo di un servizio con i fiocchi. Una volta disegnata l’offerta, verrà stabilito un prezzo a persona per il servizio.

I “numeri” di un Food and Beverage Manager

Grazie a questo prezzo, sarà possibile creare un range di spesa, da considerare per il servizio. Sarà cura del Food and Beverage Manager poi, rispecchiare le esigenze del committente, “limando” ove possibile l’offerta sul costo. Accontentare il committente è fondamentale, ma un Food and Beverage Manager non può rimetterci la faccia, e soprattutto deve preservare quella del committente. Vale a dire che sarà sua responsabilità eventualmente, saper mettere dei paletti che garantiscono la completa riuscita del servizio.

Insomma una bella responsabilità, ma che senza dubbio rappresenta un grosso incremento di valore e qualità dell’evento. Farsi seguire dalle risorse giuste è fondamentale, per “settorializzare” il progetto ed ottimizzarne le fasi. Ad ognuno il suo, ecco la ricetta di un successo assicurato!

Share