Gadgettistica per Eventi

Conquistare e Fidelizzare la clientela

Un Evento è fatto di percezioni, e mozioni ma anche di ricordi. Ecco perchè molti investono nella realizzazione di Gadget, ricordi tangibili da portare con sè anche una volta che l’evento sarà finito. Tale strategia si utilizza da decenni, non è un caso che il mercato dei gadget sia floridissimo ed interessi dal singolo privato a grosse imprese pubbliche. 

Fare un regalo in cambio di qualcosa. Una frase del genere ci fa pensare a tutto tranne che un regalo, magari più ad uno scambio, ma come detto prima ciò che conta è la percezione. Facciamo un esempio, pensiamo ad una gara amatoriale di ciclismo. Ogni granfondo che si rispetti prevede il ritiro del famoso pacco gara (anche nelle maratone è così). Questo pacco non è altro che il frutto degli accordi fra organizzazione e sponsor della gara.

Ma cosa ci guadagnano il pubblico o i clienti?

Nel caso del pacco gara, l’organizzazione giustifica il costo della partecipazione a fronte di un ritorno verso il partecipante. Quest’ultimo percepirà di aver speso il giusto perchè oltre alla partecipazione riceverà in cambio diversi gadgettistica, sconti ecc.. gli sponsor invece, acquisiranno visibilità tramite il pacco gara e adempiranno al loro ruolo, quello di finanziare con denaro o gadget in questo caso, e qui si chiude il cerchio.

Una strategia di pubblicità per eventi meno complessa di quello che si crede quella dei gadget, che oggi possono contare su molte novità low cost nel campo tecnologia a partire dalle più semplici pennette usb brandizzate. I gadget infatti vanno scelti in base al pubblico, almeno che non si stia pensando di realizzare qualcosa di più generico, come braccialetti, laccetti per il collo, lampadine e tutto ciò che effettivamente è di uso comune.

Come scegliere il Gadget più adatto?

Domanda giusta. Sarebbe un peccato investire dei soldi nella realizzazione di Gadget che poi non vuole nessuno, il famoso “scambio” tra imprenditore e potenziale cliente potrebbe non concretizzarsi. Ma quali sono i gadget più realizzati di solito?

Signore e signori, le penne! Chi non ne userebbe una? Ma non basta solo farci mettere un logo sopra, bisogna pensare che quella penna debba stimolare il cliente ad utilizzarla, quindi occhio al design! Di seguito troviamo in ordine sparso T-Shirt, Shopping Bag, Cappellini, Pennette USB, Portachiavi, Tazze, Spille, Lanyards (Lacci per il collo) ed i mitici braccialetti in silicone.

Quindi la domanda da farci è, il nostro cliente ideale, di cosa avrebbe sicuramente bisogno fa questi gadget?

Share