Guide turistiche, pianificare tour e itinerari 

Conoscenza e professionalità al vostro servizio

Quando si decide di visitare un luogo è spesso un dilemma la scelta di farsi accompagnare o meno da un esperto, ovvero la guida turistica o accompagnatore turistico se si preferisce. Il ruolo di questa risorsa è quella di pianificare dei tour, che permettano in poco tempo di visitare e assorbire storie e nozioni relative al luogo, monumento o città visitata. Per questo una delle caratteristiche più sviluppate dalle guide turistiche è proprio la sintesi, ovvero quella skill che permette loro di essere facilmente comprensibili e diretti, restando allo stesso tempo ben impressi nelle menti dei turisti, che spinti dall’enorme curiosità non saranno facili da coinvolgere.

La bravura di un buon accompagnatore turistico sta proprio nel riuscire a disegnare un itinerario che sappia coinvolgere per gradi il pubblico, rendendolo protagonista dell’escursione, tra prose, segreti e curiosità relative all’area circostante. Una guida turistica però, deve saper intervenire anche su itinerari stabiliti dai clienti, basandosi non solo sulle proprie conoscenze, e quindi questa elasticità può fare la differenza tra una guida di livello o meno.

Gli accompagnatori turistici si muovono spesso con gruppi consistenti di persone al loro seguito, ed in molti casi sono affiancati da Tour Leader, che sono delle risorse che si occupano di lavorare in background rispetto alla guida turistica, gestendo gli spostamenti con navette e pullman, occupandosi di prendere e distribuire tickets e pass ai partecipanti ed intervenendo nell’eventualità che il tour presenti intoppi per garantire una rapida ripartenza, nel rispetto della client satisfaction. Pianificare tour e itinerari personalizzati è quindi un sottile equilibrio tra l’esperienza della guida turistica e l’aspettativa del cliente.

Inoltre una guida turistica che si rispetti, saprà parlare più una sola lingua, sapendo intrattenere pubblici differenti, oltre a delegazioni provenienti da altri paesi, il tutto sapendo pianificare e gestire gli itinerari concordati, con un occhio rivolto alla professionalità e l’altro al rispetto delle tappe concordate, lasciando nei ricordi dei partecipanti soddisfazione e piacere.

Insomma, guida turistica o accompagnatore turistico non fa differenza, l’importante è saper operare nel rispetto dell’itinerario, dei tempi e dei costi prestabiliti, diventando poco a poco un vero professionista di questo lavoro, richiestissimo in tutto il mondo.

Share